The Maiden Heist – Colpo grosso al museo

LA TRAMA:

The Maiden Heist – Colpo grosso al museo – Un guardiano di un museo di Boston, Roger, scopre all’improvviso che l’intera collezione sarà trasferita a Copenaghen e non si rassegna all’idea di dover rinunciare per sempre alla vista della “Fanciulla solitaria” (il dipinto The Lonely Maiden). Ma non è il solo: anche i suoi colleghi Charles e George sono ossessionati da due opere d’arte, un quadro raffigurante una donna con gatti ed una scultura di un guerriero greco.
I tre decideranno quindi di mettere in piedi un piano per rubare le opere prima del loro trasferimento in Danimarca.

IL TRAILER:

LA MIA OPINIONE/RECENSIONE:

Il regista Peter Hewitt è uno specialista di family-movies e ha deciso di cimentarsi con un classico plot da heist-movie (sottogenere cinematografico del film thriller che descrive storie in cui un gruppo di individui, generalmente una banda di criminali, organizza e mette in atto un grande furto in maniera accurata).

A dire il vero The Maiden Heist – Colpo grosso al museo è raffinato ed ironico considerando la regia piuttosto piatta di Peter Hewitt, figlia di una lunga gavetta televisiva, che purtroppo non gli ha donato una grande personalità.

Il regista però ha dalla sua la grande fortuna di fruire delle interpretazioni eccellenti, divertenti e divertite di un terzetto di veterani di calibro come Christopher Walken, Morgan Freeman e William H. Macy.

Insieme riescono a regalare al film quel qualche cosa che rende la visione di questa commedia godibile e a tratti davvero esilarante.

Insomma The Maiden Heist – Colpo grosso al museo nonostante una confezione non proprio esaltante rappresenta nel suo complesso un’ora e mezza davvero ben spesa.

Consigliato a tutta la famiglia, una pellicola divertente che è ottima per passare un po’ di tempo assieme in modo spensierato.

Buona visione.

Sguardo della fanciulla del dipinto principale di The Maiden Heist – Colpo grosso al museo.

LA CURIOSITÀ:

Sebbene nella finzione cinematografica il quadro venga presentato come dipinto da Marcel Robert nel 1873, in realtà esso è opera dell’artista contemporaneo Jeremy Lipking che lo ha creato appositamente per la produzione del film.

LA FRASE:

No no non funzionerà mai. E’ tutto sbagliato, manca quella luce, manca quel qualcosa, se ne accorgeranno.

IL CAST e IL REGISTA:

  • Peter Hewitt: Regia
  • Morgan Freeman: Charles
  • Christopher Walken: Roger
  • William H. Macy: George
  • Marcia Gay Harden: Rose

I DOPPIATORI ITALIANI:

  • Diego Reggente: Charles
  • Carlo Valli: Roger
  • Luca Dal Fabbro: George
  • Anna Rita Pasanisi: Rose
No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *