Valerian e la città dei mille pianeti

LA TRAMA:

Valerian e la città dei mille pianeti – Anno 2740. Il Maggiore Valerian, agente governativo, e il sergente Laureline, sua fidata partner, vengono inviati in missione dal Ministro della Difesa nel caotico e intradimensionale Big Market del pianeta Kirian, allo scopo di mettere in salvo l’ultimo transmutatore Mül rimasto. Attorno al popolo di Mül vige un misterioso segreto militare. E il mistero si fa più fitto quando Valerian e Laureline raggiungono Alpha, la Città dei Mille Pianeti: un’enorme stazione spaziale minacciata dall’interno da una zona radiottiva in rapida espansione.

IL TRAILER:

LA MIA OPINIONE/RECENSIONE:

Valerian e la città dei mille pianeti è l’adattamento del fumetto sci-fi “Valerian et Laureline” di Pierre Christin e Jean-Claude Mézièrs, cominciato nel 1967 sulle pagine della storica rivista Pilote (che diede i natali anche ad Asterix) e proseguito sino al 2010.

Questo film è diverso dagli ultimi lavori di Besson come Lucy: si avverte un’anima semplice, sincera ma non troppo pretenziosa nei contenuti, parecchio retrò e forse proprio per questo fresca nel genere di appartenenza in questi anni.

Valerian e la città dei mille pianeti è a tutti gli effetti un cinecomic pieno zeppo di CGI, scene d’azione, humor, eccessi, 3D, performance capture e momenti cartoon.

Nonostante questo, la sostanza pacifista, in una costruzione filosofica che sembra richiamare la fantascienza umanitaria di Star Trek (che nacque un anno prima del fumetto), vivifica l’anima del film, concilia chiari messaggi d’inclusione sociale, ecologia e rispetto del prossimo con lo spettacolo, e si mantiene generalmente in un equilibrio che Besson sembrava aver perso.

In Valerian e la città dei mille pianeti, budget stratosferico o meno, si respira un’aria di libertà, di orgoglio per la creatività nazionale e di intrattenimento capriccioso e nostalgico di grande respiro.

Detto questo la pellicola di per sé è priva di una storia ben sviluppata, di dialoghi ben pensati, di interpretazioni buone e di scene perfettamente riuscite, il punto forte e forse unico di Valerian è l’impatto visivo che lo rende in modo suo superbo e piacevole da guardare.

Consigliata la visione agli amanti del genere fantascientifico, ma se non visto in 3D non è necessaria la visione sul grande schermo.

Buona visione.

Copertina con intero cast di Valerian e la città dei mille pianeti (2017).

LA CURIOSITÀ:

Luc Besson e EuropaCorp hanno investito 180 milioni di dollari in Valerian e la città dei mille pianeti. Uno sci-fi che, tra creature mostruose, viaggi nel tempo e battaglie epiche, ha l’ambizione di ricreare la spettacolarità visiva di Avatar.
Superando il budget-record di Asterix alle olimpiadi Asterix & Obelix al servizio di sua maestàValerian e la città dei mille pianeti è il film più costoso della storia del cinema europeo.

LA FRASE:

Agenti Valerian e Laureline, avete meno di dieci ore per trovare la minaccia… ed eliminarla!

IL CAST e IL REGISTA:

  • Luc Besson: Regia
  • Dane DeHaan: Maggiore Valerian
  • Cara Delevingne: Sergente Laureline
  • Clive Owen: Comandante Arün Filitt
  • Rihanna: Bubble
  • Ethan Hawke: Jolly
  • Sam Spruell: Generale Okto Bar
  • Kris Wu: Capitano Neza
  • Alain Chabat: Bob il pirata
  • Mathieu Kassovitz: Camelot
  • Herbie Hancock: Ministro della difesa
  • Rutger Hauer: Presidente della Federazione umana

I DOPPIATORI ORIGINALI:

  • John Goodman: Igon Siruss
  • Elizabeth Debicki: Imperatore Haban Limaï

I DOPPIATORI ITALIANI:

  • Davide Perino: Maggiore Valerian
  • Valentina Favazza: Sergente Laureline
  • Fabio Boccanera: Comandante Arün Filitt
  • Domitilla D’Amico: Bubble
  • Oreste Baldini: Jolly
  • Massimo De Ambrosis: Generale Okto Bar
  • Stefano Crescentini: Capitano Neza
  • Simone Mori: Bob il pirata
  • Pierluigi Astore: Ministro della difesa
  • Rodolfo Bianchi: Presidente della Federazione umana
No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *