Tomb Raider

LA TRAMA:

Tomb Raider – Lara Croft è una giovane donna di 21 anni che si rifiuta di ereditare le fortune del padre scomparso ormai da tempo. Determinata a trovare la sua strada e convinta che il padre sia ancora vivo, ripercorrerà le sue ultime orme per capire cosa gli è accaduto.
Parte dunque per la sua avventura nell’arcipelago giapponese alla ricerca di una misteriosa isola in cui è nascosta la tomba di una leggendaria regina. Ultima meta nota del padre perduto.

IL TRAILER:

LA MIA OPINIONE/RECENSIONE:

Ricordate la Tomb Raider della mitica pellicola diretta da Jan de Bont nel 2003?

Quella Tomb Raider magnificamente interpretata da una stupenda Angelina Jolie?

Ecco, immaginatela nella mente mentre pensate di andare a vedere questa nuova versione cinematografica del famoso videogames.

Lo avete fatto? Avete ricordato quanto strabiliante fosse stato quel film del 2003?

Perfetto!

Ora dimenticate tutto, svuotate la testa e non mettetevi a pensare di poter vedere un film simile o con una protagonista in qualche maniera paragonabile alla precedente.

Questa nuova Tomb Raider, questo reboot, è qualcosa di diverso.

Diverso, non per forza migliore e non per forza peggiore, semplicemente diverso.

Ma perché?

Perché la nostra nuova interprete Alicia Vikander ha caratteristiche diverse da Angelina Jolie.

Meno femminile, meno truccata, meno perfetta, ma più vera e reale.

Perché questo reboot è senza quella parte di paranormale che tanto rendeva unica la vecchia serie di film.

Quindi?

Questa nuova pellicola però parte bene, portando su schermo una protagonista tutta nervi, in grado di rialzarsi ad ogni colpo incassato.

Che ha uno stile di vita anticonvenzionale, ma alquanto appassionante. Con una linea di pensiero cristallina e forte. E con l’unico scopo di trovare la propria strada senza l’aiuto di nessuno.

Tutto rose e fiori?

Fino a metà pellicola tutto bene, ma poi, invece di decollare, il film crolla su se stesso, o meglio sotto i continui scossoni di camera.

Crolla esattamente quando diviene un miscuglio mal riuscito di: La Mummia, India Jones e Stargate.

Insomma questo Tomb Raider aveva buone potenzialità, ma in una manciata di minuti passa da promettente a fallimento quasi totale, diventando un film prevedibile, già visto (fatto anche molto meglio), in cui l’unica cosa che si guarda è un’incessante gara di decathlon a cui partecipa la povera Alicia.

Buona visione.

LA CURIOSITÀ:

Per tutta la durata del film Lara utilizza le proprie mani oppure in casi di necessità arco e frecce durante le fasi di combattimento.
Solo alla fine della pellicola la nostra protagonista la vediamo impugnare le sue amate pistole. Le Heckler & Koch USP Match.

LA FRASE:

Se vedi questo video vuol dire che sono morto.

IL CAST e IL REGISTA:

  • Roar Uthaug: Regia
  • Alicia Vikander: Lara Croft
  • Dominic West: Lord Richard Croft
  • Walton Goggins: padre Mathias Vogel
  • Daniel Wu: Lu Ren
  • Kristin Scott Thomas: Ana Miller
  • Hannah John-Kamen: Sophie
  • Antonio Aakeel: Nitin
  • Nick Frost: Max
  • Emily Carey: Lara Croft a 14 anni
  • Maisy De Freitas: Lara Croft bambina
  • Derek Jacobi: mr. Yaffe
  • Duncan Airlie James: Terry

I DOPPIATORI ITALIANI:

  • Chiara Gioncardi: Lara Croft
  • Simone Mori: Lord Richard Croft
  • Alessio Cigliano: padre Mathias Vogel
  • Riccardo Scarafoni: Lu Ren
  • Roberta Gregranti: Ana Miller
  • Erica Necci: Sophie
  • Niccolò Guidi: Nitin
  • Alessandro Quarta: Max
  • Vittoria Bartolomei: Lara Croft a 14 anni
  • Dario Penne: mr. Yaffe
  • Pierluigi Astore: Terry
Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *